Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Più di 10'000 persone, secondo la polizia, hanno marciato pacificamente ieri sera a Rio de Janeiro per sostenere le rivendicazioni degli insegnanti, ma la manifestazione è poi degenerata con con l'intervento di circa 200 anarchici mascherati, autori di numerosi atti vandalici nel centro della città.

Al grido "Questo governo cadrà! Fuori Cabral e Paes!" (rispettivamente Sergio Cabral, governatore di Rio, ed Eduardo Paes, il sindaco della città), migliaia di manifestanti - insegnanti e simpatizzanti - hanno marciato nella via Rio Branco fino a piazza Cinelandia, dove ha sede il Consiglio municipale.

Gli incidenti sono cominciati verso le 20:00 (l'1:00 in Svizzera): black bloc hanno incendiato un autobus, distrutto le vetrine delle banche ed eretto barricate accatastando sedie ed altro materiale. Un gruppo di anarchici mascherati ha fracassato quindi le porte del Comune, altri hanno lanciato bombe contro la facciata e bruciato spazzatura in strada.

I manifestanti sono stati dispersi dalla polizia antisommossa, che ha usato gas lacrimogeni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS