Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"Lula è venuto a rafforzare il mio governo: è un abile mediatore e avrà i poteri necessari per aiutare il Paese". Lo ha dichiarato la presidente brasiliana Dilma Rousseff, dopo la nomina dell'ex presidente a ministro della Casa civile.

"Tutto quello che egli potrà fare per il Brasile sarà fatto, tutto", ha detto Dilma. La presidente ha aggiunto che il ministro delle Finanze, Nelson Barbosa, e il governatore della Banca centrale, Alexandre Tombini, criticati da Lula per la gestione della crisi economica, non lasceranno i propri incarichi dopo l'ingresso dell'ex presidente nel governo. Dilma ha anche precisato che le riserve valutarie nazionali "non saranno mai usate per qualcosa che non sia la difesa del Paese dalle fluttuazioni internazionali".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS