Navigation

Brasile: Survival, "in corso genocidio delle tribù mai contattate"

Secondo alcuni esperti, nell'Amazzonia brasiliana è in corso il genocidio delle popolazioni indigene mai contattate. KEYSTONE/EPA EFE/FERNANDO BIZERRA sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 07 ottobre 2019 - 20:12
(Keystone-ATS)

In Brasile è in corso il genocidio dei popoli indigeni mai contattate in Amazzonia: l'allarme è di alcuni esperti brasiliani rilanciato da Survival International in una nota di condanna.

L'avvertimento - sottolinea l'ong internazionale - segue il licenziamento di Bruno Pereira, capo del dipartimento governativo che si occupa di proteggere le terre delle tribù mai censite.

Gli esperti sono "fortemente preoccupati" che Pereira sia stato licenziato "senza alcuna apparente ragione tecnica" e che questo atto "rappresenti un ulteriore passo indietro nella politica di protezione delle tribù".

A firmare il comunicato - informa Survival - sono stati anche i precedenti coordinatori dell'unità del Funai (Dipartimento per gli Affari Indigeni) che si occupa delle tribù mai contattate.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.