Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

RIO DE JANEIRO - Sono salite a 50 le vittime dello smottamento di terra avvenuto nella notte di Capodanno ad Angra dos Reis, la località balneare a circa 150 chilometri a sud di Rio de Janiero, dove solo oggi è stato possibile riaprire l'accesso al quartiere di Vila Velha, il più sommerso dal fango. Secondo l'edizione on line di Uol Noticia, 29 corpi sono stati trovati nella spiaggia di Bananal, dove è crollato un piccolo albergo e 21 nel quartiere Morro da Carioca, nel centro della città.
E' appunto in questa zona che si temono ulteriori smottamenti, poiché sono previste nuove forti piogge. Per questo le autorità hanno proibito l'accesso ad almeno 200 case già pericolanti ed avvertito che il loro numero potrebbe salire a 600. Intanto, proprio per tali timori, molti abitanti del quartiere hanno cominciato a trasferire gli oggetti di maggior valore delle loro case in luoghi più sicuri.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS