Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Anders Behring Breivik non ricorrerà in appello contro il verdetto di prima istanza della Corte di Oslo, che lo ha giudicato sano di mente condannandolo a 21 anni di carcere.

Ad annunciarlo è stato lo stesso killer di Utoya, definendo tuttavia "illegittima" la Corte norvegese e rigettando la competenza del tribunale di Oslo a giudicarlo.

La procura, che aveva chiesto l'internamento psichiatrico dell'imputato, ha invece chiesto e ottenuto un 'tempo di riflessione' prima di decidere se fare ricorso.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS