Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Wolfgang Sobotka (foto d'archivio)

/EPA ANSA/ANGELO CARCONI

(sda-ats)

"Noi prepareremo degli impianti alle frontiere, ma non introdurremo barriere fino a quando la situazione non lo richieda".

Lo ha ribadito il ministro dell'Interno austriaco Wolfgang Sobotka, a Potsdam, in conferenza stampa con il collega tedesco Thomas de Maiziere, a proposito del "confine altamente sensibile" al Brennero.

"La lite che c'è stata è alle spalle. Non ci sono più differenze di opinioni fra Germania e Austria" sulla politica dei profughi, ha detto De Maiziere.

Quello che all'Ue è riuscito con la Turchia, con gli stati del Maghreb sarà molto più difficile, ha precisato Sobotka. In Libia ci sono fra i 200 mila e un milione di persone, che vogliono raggiungere il nord, ha affermato. Oltre il 70% di questi sono migranti economici. Si deve segnalare a queste gente che non ha alcuna chance, ha aggiunto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS