Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il consiglio dei ministri britannico "discuterà stamattina il nuovo status speciale del Regno Unito nell'UE" dopo l'accordo raggiunto nella notte a Bruxelles, "dopo di che io annuncerò la data del previsto referendum" sul futuro della Gran Bretagna nel Club dei 28.

Lo scrive su Twitter il primo ministro, David Cameron. La BBC osserva che si tratta della prima riunione del governo di Sua Maestà convocata di sabato dall'epoca della guerra nelle Falkland degli anni '80.

Fra i ministri del governo conservatore sono già annunciate alcune posizioni in dissenso da Cameron - che dopo l'accordo ha annunciato di voler guidare il fronte referendario favorevole alla permanenza di Londra nell'Ue - fra le quali spicca quella del ministro della Giustizia, Michael Gove: euroscettico storico, ma finora fedelissimo del premier. Mentre dalla parte di Cameron si conferma senza sorprese il cancelliere dello Scacchiere, George Osborne, che in un'intervista concessa stamane alla BBC ha salutato l'accordo di Bruxelles come "un cambiamento sostanziale, fondamentale" ottenuto dalla Gran Bretagna.

Anche fra i deputati Tory si alternano fin da queste ore commenti di segno opposto. Anne-Marie Trevelyan si è aggiunta per ultima allo schieramento pro-Brexit, sostenendo che il testo dell'accordo di ieri conferma che nella sostanza "nell'Ue non cambia nulla". Mentre il cameroniano Stephen Hammond voterà per restare in Europa poiché a suo dire "nell'accordo c'è un grande cambiamento... a vantaggio della Gran Bretagna".

Infine, il ministro degli Esteri ombra laburista, Hilary Benn, confermando che il Labour è contro la Brexit salvo "poche eccezioni", ha liquidato il faticoso negoziato di Bruxelles come il frutto dei giochi di politica interna di Cameron. Il premier "era troppo debole per affrontare il suo partito", ha detto, denunciando che i Tory mantengono un'anima anti-europea e sono "aspramente divisi" sulla Brexit.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS