Navigation

Brexit: Farage, è importante come uscita Gb da Chiesa di Roma

Nigel Farage, leader del "Brexit Party" (foto d'archivio) KEYSTONE/AP/BC sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 29 gennaio 2020 - 12:24
(Keystone-ATS)

"Alla mezzanotte di questo venerdì passiamo il punto di non ritorno". È quanto ha detto il leader del Brexit Party, l'eurodeputato Nigel Farage alla conferenza stampa oggi al parlamento europeo in vista del voto dell'Eurocamera oggi pomeriggio sulla Brexit.

Farage parlando dell'uscita del Regno Unito dalla Unione europea ha poi detto che "per noi è probabilmente la cosa più importante da quando Enrico VIII ha portato il paese fuori dalla Chiesa di Roma", definendo questo passaggio "un momento significativo".

Quanto al referendum ha aggiunto: "è stato un esercizio di democrazia diretta" in quanto "alla gente è stato chiesto di prendere una decisione grande e fondamentale molto chiara: il tuo voto sarà rispettato e attuato, non potrebbe essere più chiaro".

"Il prossimo paese che potrebbe uscire dall'Ue? Forse l'Italia, ma anche la Polonia e la Danimarca", ha poi il leader del Brexit Party nella conferenza stampa. "La prossima crisi bancaria e dell'euro che ci sarà, sarà molto difficile da sopportare per gli italiani", ha aggiunto Farage definendo la Brexit "l'inizio di una completa riconfigurazione dell'Europa".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.