Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'ex segretaria di stato Madeleine Albright

KEYSTONE/APA/DANIEL MIKKELSEN

(sda-ats)

In caso di Brexit il Regno Unito si ritroverebbe "gravemente indebolito" nell'Alleanza atlantica, facendo così un favore ai "nemici dell'Occidente".

È quanto emerge da due appelli pubblicati sul Times e sul Daily Telegraph rispettivamente da 13 fra ex segretari di Stato e ministri Usa, e da cinque ex segretari della Nato.

Fra i tanti firmatari, ci sono l'ex responsabile della politica estera di Washington, Madeleine Albright, e l'ex capo della Cia e ministro della Difesa, Leon Panetta.

Si ribadisce che fuori dall'Ue Londra perderebbe il suo ruolo internazionale che ha avuto grande peso nelle maggiori crisi internazionali degli ultimi decenni e la stessa Nato ne sarebbe penalizzata.

Sul fronte economico, il cancelliere dello Scacchiere George Osborne lancia un altro allarme sulla Brexit, affermando che, in base alle stime del Tesoro, migliaia di posti di lavoro nel settore finanziario rischiano di andare perduti con l'eventuale uscita del Regno dall'Ue.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS