Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente della Commissione Juncker insiste con i baci a tutti, cui alla premier polacca Beata Szydlo

Keystone/EPA/JOHN THYS / POOL

(sda-ats)

"Siamo pronti ad affrontare ogni difficoltà che dovesse derivare dall'attuale situazione". È quanto scrivono i leader dell'Ue a 27 nella bozza di dichiarazione congiunta attualmente sul tavolo del summit riferendosi al voto della Gran Bretagna in favore della Brexit.

Nel documento si sottolinea anche la necessità di "fare di più" per rispondere alle attese dei cittadini per "la sicurezza, la prosperità e le prospettive di un futuro migliore. "Dobbiamo agire, non ultimo nell'interesse dei giovani".

"Per organizzare il ritiro ordinato" della Gran Bretagna, "spetta al governo britannico, appena sarà pronto a farlo, notificare al Consiglio europeo" la volontà di attivare l'art.50. È scritto nella bozza della dichiarazione comune.

"Sarebbe preferibile che questo avvenisse rapidamente allo scopo di evitare di entrare in un prolungato periodo di incertezza". Nel testo è espressa "profondo dispiacere" ma anche "rispetto" per l'esito del referendum.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS