Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Boris Johnson, che ha difeso a spada tratta la Brexit, oggi ministro degli esteri britannico.

KEYSTONE/EPA FCO/PATRICK TSUI / FCO / HANDOUT

(sda-ats)

"Molto bello essere qui per il mio primo viaggio oltremare". Così Boris Johnson esordisce al suo arrivo al primo Consiglio esteri da ministro britannico.

"Ai colleghi - dice - porteremo il messaggio che dobbiamo dare effetto alla volontà del popolo, quindi usciremo ma questo non significa che lasciamo l'Europa o che abbandoniamo in alcun modo un ruolo guida in Europa, nella cooperazione e nella partecipazione di ogni tipo".

"Ieri sera abbiamo avuto una buona conversazione con (l'Alto rappresentante della politica estera europea, Federica) Mogherini, che è molto d'accordo sul ruolo che la Gran Bretagna dovrebbe continuare ad avere in futuro".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS