Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Frecciata all'Italia dal sindaco di Londra, il conservatore euroscettico Boris Johnson.

In un comizio a Manchester in occasione dell'apertura della campagna del fronte anti-Ue in vista del referendum sulla Brexit del 23 giugno ha preso di mira stasera il sistema bancario della Penisola. "In Italia le banche hanno un buco nero di 360 miliardi di euro", ha sentenziato Jonhson facendo cenno ai cosiddetti bad loans, i crediti in sofferenza.

Un problema che, stando al suo riferimento polemico, Roma vorrebbe risolvere puntando su una più stretta "unione fiscale e finanziaria" europea. Un disegno che, a dar credito al sindaco della capitale britannica, è destinato inevitabilmente ad avere "un impatto" anche sull'economia del Regno Unito, laddove il referendum non sancisca il "divorzio" da Bruxelles.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS