Navigation

Brexit: Johnson dalla regina, Camera formalmente sciolta

Johnson mentre esce da Downing Street per recarsi a Buckingham Palace. KEYSTONE/AP POOL PA/STEFAN ROUSSEAU sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 06 novembre 2019 - 12:20
(Keystone-ATS)

Visita di cortesia alla regina Elisabetta del primo ministro conservatore Boris Johnson, ricevuto stamattina a Buckingham Palace per informare la sovrana dell'avvenuto scioglimento della Camera dei Comuni, formalizzato poche ore prima.

Il tutto in vista delle elezioni anticipate britanniche, già fissate per il 12 dicembre. Johnson ha fatto l'inchino di rito di fronte a Sua Maestà e si è poi intrattenuto con lei per alcuni minuti prima dell'evento pubblico che più tardi lo vedrà protagonista della presentazione della piattaforma Tory.

Con la chiusura della Camera elettiva di Westminster, i cui 650 seggi sono stati dichiarati secondo prassi tutti vacanti, la campagna elettorale - in corso di fatto da alcuni giorni - è entrata oggi nella sua fase ufficiale di cinque settimane garantite dalla legge nel Regno Unito, prima delle convocazione delle urne e del voto.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.