Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Brexit: May difende intesa e confida in disciplina partito

Theresa May è tornata a difendere oggi la bozza d'intesa sulla Brexit e nonostante le manovre interne al partito per un voto di sfiducia contro la sua leadership, si è mostrata sicura di poter restare in sella.

KEYSTONE/EPA BLOOMBERG POOL/DAVID LEVENSON / POOL

(sda-ats)

La premier britannica Theresa May è tornata a difendere oggi la bozza d'intesa sulla Brexit: "è un accordo che ci permetterà di riprendere il controllo dei nostri confini e di mettere fine alla libertà di movimento una volta per tutte", ha detto alla Radio LBC.

Inolte - ha aggiunto - esso "consentirà di riprendere il controllo sui nostri soldi, una vasta somma di denaro che non sarà più versata all'Ue ogni anno".

La premier conservatrice, nonostante le manovre interne al partito per un voto di sfiducia contro la sua leadership, si è mostrata sicura di poter restare in sella. E anche di riuscire a ricomporre alla fine i ranghi Tory in parlamento nel voto conclusivo sull'intesa con Bruxelles. Mentre ha ammesso di non poter dare oggi le stesse garanzie per "tutti i deputati" del Dup, piccola forza alleata della destra unionista nordirlandese.

La premier ha quindi respinto seccamente il paragone di un ascoltatore con Neville Chamberlain, l'uomo dell'appeasement col nazismo, mentre ha ipotizzato la nomina di un nuovo ministro per la Brexit domani o nei prossimi giorni.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.