Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Non ci possono essere colloqui con la Gran Bretagna fino alla richiesta formale di uscita all'Ue. Lo ha detto la cancelliera tedesca Angela Merkel nella conferenza stampa a Berlino con Matteo Renzi e François Hollande.

KEYSTONE/EPA DPA/KAY NIETFELD

(sda-ats)

Non ci possono essere colloqui con la Gran Bretagna fino alla richiesta formale di uscita all'Ue. Lo ha detto la cancelliera tedesca Angela Merkel nella conferenza stampa a Berlino con Matteo Renzi e François Hollande.

La Merkel ha aggiunto che il Consiglio europeo dovrà essere condotto per trovare una procedura comune sulla Brexit, "dobbiamo dare un nuovo impulso ai lavori dell'Unione, vogliamo elaborare misure concrete nei prossimi mesi per la sicurezza interna ed esterna, per la lotta al terrorismo e per agire in modo strategico nei Paesi d'origine dell'immigrazione".

Nelle dichiarazioni alla stampa la cancelliera tedesca si è pure soffermata sugli ideali europei un po' sbiaditi negli ultimi anni: "i giovani hanno aspettative per il funzionamento dell'Ue, dobbiamo dare loro segnali precisi, e noi di questo ne discuteremo per la prima volta mercoledì e poi ci vedremo in settembre dove parleremo di provvedimenti specifici".

In tema di crescita e lavoro, ha proseguito la Merkel, "dobbiamo riflettere per vedere cosa cambiare nelle nostre azioni, dobbiamo pensare ai giovani".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS