Navigation

Brexit: paletti Gb, no all'Ue su allineamento e pesca

Londra fissa le esigenze per Brexit KEYSTONE/AP/Andrew Milligan sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 27 febbraio 2020 - 11:53
(Keystone-ATS)

Londra rifiuta l'allineamento "ad alcuna legge" Ue dopo la fine della transizione post Brexit, incluso su "tasse e immigrazione", e sulla pesca intende gestire le sue acque come "uno Stato sovrano".

Lo ha detto il ministro Michael Gove, illustrando ai Comuni le linee guida del governo Johnson sul negoziato sulle relazioni future con Bruxelles. Gove ha citato le relazioni Ue-Canada come modello valido anche per il Regno, in contrasto con Michel Barnier, mentre ha ribadito che la transizione finirà comunque a fine 2020, accordo o meno.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.