Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sospeso dal suo incarico, si è formalmente dimesso il direttore generale delle Camere di Commercio della Gran Bretagna, John Longworth, che alcuni giorni fa si espresse in favore della Brexit.

Una posizione non condivisa dalla maggioranza delle imprese che rappresenta.

"Le Camere di Commercio britanniche (Bcc) - ha dichiarato la loro presidente, Nora Senior - sono un'organizzazione non di parte e in quanto tale ha deciso di non pronunciarsi (Sì o No all'uscita della Gran Bretagna dall'Unione europea) in vista del referendum del 23 giugno. La sua neutralità nel dibattito referendario riflette le reali divisioni esistenti all'interno della comunità delle imprese attraverso il Paese" e quindi lo stesso "John Longworth e il consiglio delle Camere di commercio riconoscono che che il punto di vista personale di John crea confusione riguardo alla posizione neutrale delle Bcc".

Nora Senior ribadisce che non c'è stata alcuna pressione politica di Downing Street, di partiti o di altri gruppi sul 'board' delle Bcc per sospenderlo. "Le sue dimissioni sono state concordate fra Longworth e il board delle Bcc, senza nessun influenza esterna".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS