Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente del parlamento europeo Antonio Tajani ha incontrato la premier britannica Theresa May al 10 di Downing Street.

KEYSTONE/AP pool afp/DANIEL LEAL-OLIVAS

(sda-ats)

"I diritti dei cittadini europei residenti in Gran Bretagna e quelli dei britannici che vivono nell'Ue" sono "l'argomento principale" per l'europarlamento dei negoziati sulla Brexit e Theresa May ha confermato che sono "una priorità anche per il Regno Unito".

Così il presidente dell'assemblea di Strasburgo, Antonio Tajani, dopo un incontro a Downing Street con la premier britannica.

"L'incontro è stato molto positivo", ha sottolineato Tajani, osservando che sul tema dei diritti degli espatriati i margini di accordo ci sono. "Se il buon giorno si vede dal mattino le cose dovrebbero andare nella giusta direzione", ha concluso il presidente del parlamento europeo.

Intanto si è appreso che il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker sarà a Londra il 26 aprile "su invito" della premier britannica.

Lo ha annunciato una portavoce dell'esecutivo comunitario, precisando che al centro delle discussioni ci sarà "il processo dell'articolo 50 tra i 27 e la Gran Bretagna". Juncker sarà accompagnato dal capo negoziatore dell'Ue Michel Barnier, dal capo gabinetto Martin Selmayr, e dal consigliere diplomatico.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS