Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Brillano conti Facebook, titolo festeggia in borsa

Utile netto raddoppiato e balzo dei ricavi. Facebook supera le attese e vola a Wall Street, dove tocca un nuovo massimo storico, raggiungendo il record nell'arco di una giornata di 76,03 dollari. Una corsa, quella del social network, che non sembra destinata a fermarsi: "c'è ancora molto spazio per crescere" afferma l'amministratore delegato di Facebook, Mark Zuckerberg, sottolineando che i risultati del secondo trimestre sono "buoni".

Un'affermazione che gli analisti ritengono 'prudente': i risultati sembrano spazzare via i timori degli investitori sulla capacità Facebook di rivedere il proprio modello di business e di puntare sul mobile, e mostrano trend positivi, quali una crescita forte a fronte di una riduzione della spesa. E, soprattutto, un aumento degli amici: gli utenti attivi mensili sono aumentati del 14% a 1,32 miliardi e quelli giornalieri del 19% a 829 milioni. Gli utenti mensili mobili sono 1,07 miliardi. Proprio il mobile era considerato il 'tallone d'Achille' di Facebook, da molti ritenuta non in grado di attirare pubblicità sui dispositivi portatili. Facebook sta dimostrando il contrario e, secondo alcuni osservatori, ormai si divide con Google il mercato della pubblicità mobile, che è previsto crescere quest'anno a 32,7 miliardi di dollari, l'85% in più rispetto al 2013.

Lo scorso anno Facebook aveva una quota del 18% del mercato della pubblicità mobile globale e quest'anno - secondo alcune stime - dovrebbe salire al 22,3%. Il social network chiude il secondo trimestre con un utile netto raddoppiato a 791 milioni di dollari a fronte dei 333 milioni di dollari del 2013. I ricavi salgono a 2,81 miliardi di dollari, il 61% in più rispetto all'anno scorso.

Una corsa spinta dalla raccolta pubblicitaria, con quella mobile che ha rappresentato il 62% del totale e il 41% in più rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Zuckerberg illustrando i risultati afferma che il social media è pronto a spendere molto in investimenti sul suo futuro a lungo termine. Per profitti dalle applicazioni (app) al di fuori di Facebook, quali WhatsApp e Instagram, "c"e ancora molto lavoro da fare. Ci vorranno - mette in evidenza Zuckerberg - anni di lavoro prima che siano un business importante per noi".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.