Tutte le notizie in breve

Il governo britannico ha deciso che il prossimo anno non ci sarà il discorso della regina, con cui viene presentato ogni anno il programma di governo per i seguenti 12 mesi, per facilitare la strada in Parlamento delle nuove leggi per la Brexit.

L'inusuale mossa è stata annunciata dal leader della Camera dei Comuni, Andrea Leadsom, a pochi giorni dal discorso della regina di quest'anno, fissato per mercoledì prossimo.

Il governo quindi si riserva di non presentare un nuovo programma legislativo il prossimo anno per poter così dare - ha spiegato Leadsom- più tempo ai deputati e ai lord per prendere in esame la legislazione necessaria all'uscita del Regno Unito dall'Unione Europea.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve