Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'Isis rivendica in un nuovo video - dopo quelli apparsi venerdì sera - le stragi di Bruxelles. Nelle immagini appare Hicham Chaib di Anversa. Lo riferiscono i media belgi e il Site, il sito di monitoraggio del jihadismo sul web.

Secondo il Site, l'uomo fa parte del gruppo dello Stato islamico nella provincia siriana di Raqqa.

Il video, riferisce De Staandard, comincia con nuove minacce in francese secondo cui gli attacchi del 22 marzo sono stati solo "un assaggio". L'uomo poi si esprime in fiammingo, prima di giustiziare un prigioniero, definendolo 'una spia dei crociati'.

Secondo i media locali, Chaib è un ex membro dell'organizzazione terroristica belga di reclutamento di jihadisti da mandare in Siria, 'Sharia4Belgium', ed ex guardia del corpo del suo fondatore, Fouad Belkacem, detenuto nel carcere di Anversa. L'uomo partì poi per la Siria a combattere.

In un altro video circolato venerdì sera appariva Lotfi Aoumeur, alias Abu Abdallah al-Baljiki (il belga), che aveva già minacciato Francia e Belgio in un video del febbraio 2015.

"Questo è un messaggio per il popolo belga, il governo belga, l'Europa, il resto del monto e tutta la coalizione che combatte l'Isis: finché bombarderete noi musulmani con i vostri F-16, uccideremo i vostri popoli", dice il jihadista che nel video fa riferimento al livello di allerta 4 decretato in Belgio immediatamente dopo gli attacchi.

Nel febbraio 2015 Hicham Chaib, assente al processo contro 'Sharia4Belgium', fu condannato dal tribunale di Anversa a 15 anni di carcere.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS