Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Scontri a Bruxelles tra polizia e manifestanti al corteo di protesta contro l'austerità. Le forze dell'ordine hanno usato lacrimogeni e cannoni ad acqua per disperdere i manifestanti. Almeno un poliziotto e diversi manifestanti sono rimasti feriti negli scontri.

Una decina di teppisti, alcuni di questi col volto coperto, hanno attaccato la polizia durante la manifestazione alla Gare du Midi a Bruxelles, col lancio di petardi e oggetti come pietre e bottiglie.

Le forze dell'ordine hanno risposto caricando e usando un cannone ad acqua e spray al peperoncino per respingere i manifestanti. L'atmosfera è tesa, un elicottero sorvola la zona.

L'agente rimasto ferito negli scontri con i manifestanti durante le proteste anti-austerity a Bruxelles è il commissario Vandesrmissen, il capo della sicurezza, colpito alla testa. Con lui, secondo i media belgi, è rimasto ferito anche un altro poliziotto. Dalle prime ricostruzioni sembra che gli scontri siano stati causati da alcuni infiltrati alla manifestazione organizzata dai sindacati.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS