Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le richieste di 37 richiedenti asilo in Belgio sono oggetto di uno screening approfondito da parte delle autorità belghe in quanto sono sospettati di avere legami con l'Isis. È quanto rivelano i giornali del gruppo Sudpresse.

Secondo il ministro della giustizia Koen Geens, però, nessuno di questi rappresenterebbe una minaccia diretta.

È in ogni caso dallo scorso settembre che la Sicurezza di stato effettua uno screening sistematico dei migranti provenienti da Iraq ed Egitto, estesosi poi a tutte le nazionalità da dicembre. Sui 12'014 screening realizzati, 37 sono stati oggetto di verifiche più approfondite e, anche se le persone non sono ricercate o note come terroristi e non possono essere fermate, può comunque essere deciso un monitoraggio da parte del ministero dell'interno.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS