Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le guardie svizzere di confine hanno fermato, alla metà del mese scorso a Riehen (BS), un francese di 25 anni che in piena notte tentava di contrabbandare in un furgoncino 1,4 tonnellate di carne di vitello non refrigerata.

All'uomo sarà inflitta una multa di diverse decine di migliaia di franchi, riferisce oggi la direzione delle dogane di Basilea. La carne, che non era più conservata nel rispetto delle norme igieniche da molte ore se non da giorni, è stata distrutta. Data la quantità si presume che fosse destinata alla vendita.

Nei confronti del francese è stato aperto un procedimento penale per infrazione alla legge sulle dogane e sull'IVA. Nonché a quella sulle derrate alimentari (mancata refirigerazione) e sulla circolazione (furgoncino svoraccarico).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS