Navigation

BS: multati 5 genitori, proibivano ai figli le lezioni di nuoto

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 luglio 2010 - 17:13
(Keystone-ATS)

BASILEA - Il canton Basilea-Città ha multato per la prima volta dei genitori che hanno impedito ai propri figli di frequentare le lezioni di nuoto alla scuola dell'obbligo. Sono state sanzionate cinque famiglie, per complessivi sei figli, ha indicato oggi il Dipartimento dell'educazione in una nota.
La nuova legge cantonale sulla scuola, entrata in vigore un anno fa, prevede, tra le altre cose, multe fino a 1000 franchi per i genitori che trascurano i loro figli o che permettono loro di marinare la scuola.
Nella nuova legge le competenze educative dei genitori e delle autorità sono chiaramente specificate. Le famiglie devono seguire con assiduità le riunioni scolastiche e occuparsi dei risultati dei figli.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.