Navigation

BS: rapinatori casinò fuggiti da cancello rete confine

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 marzo 2010 - 14:16
(Keystone-ATS)

Basilea - I dieci banditi che hanno rapinato nelle prime ore di domenica scorsa il casinò di Basilea sono fuggiti in Francia passando per un cancello di metallo lungo la rete di confine, di cui hanno forzato la serratura. Le loro tracce si perdono a St-Louis, la cittadina alsaziana di confine.
Il cancello - ha indicato oggi all'ATS un portavoce della procura della città renana - si trova lungo la rete metallica che costeggia la strada in zona franca tra la Svizzera e l'aeroporto di Basilea-Mulhouse, in territorio francese. Gli inquirenti dei due paesi collaborano strettamente ma finora in apparenza senza esito.
Le due automobili utilizzate per la fuga sono state viste per l'ultima volta in un quartiere di St-Louis nei pressi del cancello forzato.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?