Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

LUGANO - Il gruppo BSI (Generali) ha archiviato il primo semestre 2010 con un utile netto di 38,6 milioni di franchi. In una nota odierna, la banca precisa che i patrimoni in gestione si attestano a 75,4 miliardi di franchi, in calo del 3,5% rispetto alla fine del 2009, a causa del "deprezzamento dell'euro sul franco svizzero".
L'acquisizione di patrimoni è stata pari a 1,8 miliardi di franchi, grazie al "buon contributo dei mercati ad alto tasso di crescita". La BSI giudica positivamente i primi sei mesi dell'anno, in particolare tenuto conto del "contesto ancora incerto".
L'utile lordo si è attestato a 123,3 milioni di franchi, con una diminuzione del 23,7% rispetto allo stesso periodo dell'esercizio precedente. La flessione si spiega con "gli investimenti effettuati dal gruppo in Asia con l'obiettivo di rafforzare ulteriormente la propria presenza su questo importante mercato".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS