Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Bucher si conferma in crescita: il gruppo industriale zurighese attivo in vari settori, fra cui i macchinari agricoli e i veicoli in dotazione ai servizi tecnici comunali, ha realizzato nel primo semestre un fatturato di 1,47 miliardi di franchi, in progressione del 4,2% su base annua.

Le nuove commesse sono aumentate del 7,8% a 1,32 miliardi, fa sapere la società di Niederweningen (ZH) in un comunicato odierno. Gli ordinativi in portafoglio a fine giugno avevano un volume di 701,7 milioni, in aumento del 9,7% rispetto a dodici mesi prima.

Nello stesso arco di tempo si è ampliato anche l'organico (+10,9% a 11'890 dipendenti), un incremento dovuto anche all'acquisizione di altre imprese. Per quanto riguarda la redditività, l'azienda presenta un risultato Ebit di 141,5 milioni (+0,4%), un utile netto di 96,5 milioni (+1,5%) e un margine Ebit in calo da 10,0% a 9,6%.

La dirigenza si mostra soddisfatta e parla di un "semestre forte". I dati pubblicati sono anche sostanzialmente in linea con le attese degli analisti. Per l'insieme del 2014 il gruppo punta a un aumento del fatturato (finora si parlava solo di un "lieve aumento") e un moderato miglioramento della redditività.

Le informazioni odierne sono state bene accolte in borsa, con il titolo Bucher in rialzo frazionale a fronte di un mercato generalmente in ribasso.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS