Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un murales a Budapest in onore di Bud Spencer.

KEYSTONE/AP MTI/JANOS MARJAI

(sda-ats)

Un grandissimo applauso ha salutato l'ingresso del feretro alla Chiesa degli Artisti a Piazza del Popolo a Roma, dove si svolgono i funerali di Carlo Pedersoli, l'attore meglio conosciuto come Bud Spencer.

Una grande folla si è radunata da tempo e un banda suona la musica dei suoi film. Tra i primi ad arrivare c'è Terence Hill, entrato da una scala laterale per evitare l'assedio delle telecamere. Commosso, è entrato in silenzio non rispondendo ai giornalisti.

Tra gli altri ci sono Dario Argento, Nino Benvenuti, Giovanna Ralli e i fratelli Vanzina. "Bud Spencer era un gentiluomo napoletano, un uomo buono e di grandissimo talento", ha detto Enrico Vanzina.

Franco Nero lo ricorda come "una persona di grande umiltà e solare", mentre Fulvio Lucisano, che ha prodotto alcuni dei suoi film, ne sottolinea la disponibilità, "era una bravissima persona".

All'interno della chiesa, addobbata con fiori bianchi e azzurri e dove c'è la famiglia di Bud Spencer, sotto l'altare sono stati posti i gonfaloni del Comitato olimpico nazionale italiano (Coni) e del Comune di Roma.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS