Fra 30 e 35 milioni di migranti e profughi si stanno dirigendo verso l'Europa, per questo è importante rafforzare il confine: lo ha detto il ministro degli Esteri ungherese Peter Szijjarto.

In una intervista al quotidiano 'Madjar idok' ha accusato la Ue di aver trascurato la difesa delle proprie frontiere, mentre i leader europei "hanno paura di chiamare le cose con il proprio nome".

"Possiamo far fronte alla situazione solo se rafforziamo il sistema Schengen", ha affermato Szijjarto.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.