Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il gruppo sangallese Bühler ha concluso l'esercizio 2015 con un utile netto di 143 milioni di franchi, in aumento del 18% rispetto all'annata precedente. Il risultato operativo EBIT (prima di pagare interessi e imposte) è cresciuto del 22,4%, a 177 milioni.

Malgrado il rafforzamento del franco, l'ammontare delle vendite è progredito del 3,4%, a 2,41 miliardi di franchi, ma sono diminuite le nuove commesse, è stato riferito alla conferenza di bilancio tenutasi oggi all'aeroporto di Zurigo. In particolare, la forte diminuzione dei prezzi di materie prime quali riso e cereali ha frenato la voglia di investimenti.

Il gruppo tecnologico di Utzwil (SG) Bühler fabbrica macchine per vari usi: dalla lavorazione dei cereali, alla produzione di pasta e cioccolato oppure per sbucciare i fagioli. I suoi impianti sono utilizzati non solo nell'industria alimentare, ma anche per la produzione di inchiostro tipografico o pellet.

I buoni risultati sono stati possibili grazie a un miglioramento della redditività, ma anche alla "disponibilità dei dipendenti", ha sottolineato il presidente della direzione Calvin Grieder. Quelli svizzeri, in seguito alla rafforzamento del franco, sono stati d'accordo di aumentare temporaneamente il tempo di lavoro da 40 a 45 ore settimanali, poi ridotte a 42,5.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS