Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il tribunale di Sofia ha condannato oggi a quattro anni di reclusione Tsvetan Tsvetanov, ex ministro dell’'Interno e vicepresidente del partito conservatore Gerb, vincitore delle elezioni europee domenica scorsa.

Tsvetanov era accusato di aver respinto, nella sua veste di ministro dell’'Interno, la richiesta della procura di utilizzare dispositivi speciali di intercettazione nei confronti dell’'ex capo dei servizi regionali antimafia della città di Veliko Tarnovo (Bulgaria centrale) Orlin Todorov, incriminato per abuso di potere e legami con la criminalità organizzata. Tsvetanov ha annunciato appello contro la sentenza di condanna.

SDA-ATS