Navigation

Bulgaria: crisi, premier Borissov sostituisce quattro ministri

Il primo ministro bulgaro, Boyko Borissov. KEYSTONE/AP/Stephanie Lecocq sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 23 luglio 2020 - 11:31
(Keystone-ATS)

Il premier conservatore bulgaro, Boyko Borissov, il cui governo è nel mirino delle proteste che vanno avanti da due settimane, ha deciso oggi di sostituire quattro ministri, nell'intento di placare la piazza che accusa il governo e la procura generale di corruzione.

Come riferito dai media locali, i dicasteri interessati dagli avvicendamenti sono interni, finanze, economia e turismo.

Due giorni fa il parlamento di Sofia ha respinto una mozione di sfiducia contro il governo di Borissov presentata dall'opposizione socialista, che accusa l'esecutivo di fallimento nella lotta alla corruzione dilagante nel Paese.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.