L'ucraino con passaporto romeno arrestato oggi in Bulgaria perché sospettato di coinvolgimento nell'uccisione della giornalista televisiva Viktoria Marinova sta per essere rilasciato. Ne ha dato notizia la televisione pubblica bulgara Bnt.

Citando la procura di Ruse, dove la giornalista trentenne è stata violentata e strangolata, l'emittente ha riferito che per l'uomo è stato confermato l'alibi da lui sostenuto, mentre le tracce di Dna non corrispondono a quelle trovate sul luogo del delitto, in un parco non lontano dal Danubio.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.