Navigation

Bulgaria: nuove proteste contro governo, accuse corruzione

I manifestanti chiedono le dimissioni del premier Boyko Borissov e del procuratore generale Ivan Ghescev. Keystone/AP/VALENTINA PETROVA sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 18 luglio 2020 - 21:37
(Keystone-ATS)

In Bulgaria anche oggi, per il decimo giorno consecutivo, si sono svolte manifestazioni antigovernative a Sofia e in altre città del paese. A darne notizia sono i media regionali.

Le proteste sono dirette contro il premier Boyko Borissov e il procuratore generale Ivan Ghescev, accusati di corruzione e arbitrio politico. I dimostranti chiedono le loro dimissioni e lo scioglimento del parlamento.

Contro governo e procura è schierato lo stesso presidente della repubblica Rumen Radev, che denuncia un "modello oligarchico di esercitare il potere", contrario agli interessi della popolazione.

Il partito socialista all'opposizione ha presentato una mozione di sfiducia che verrà votata in parlamento la prossima settimana.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.