Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"Il rischio di un rallentamento più accentuato della crescita economica resta alto". Lo afferma la Bundesbank nel suo bollettino mensile, spiegando che "la decisione della banca centrale cinese di deprezzare lo yuan contro il dollaro evidenzia l'incertezza".

Tuttavia, sottolinea la Banca centrale tedesca, "una politica monetaria accomodante in diversi Paesi, fra cui la Cina, insieme ad altri fattori come il calo del petrolio, contribuirà a sostenere la ripresa moderata dell'economia mondiale".

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS