Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Didier Burkhalter si è complimentato ieri con gli osservatori dell'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OSCE) in Ucraina. Il presidente della Confederazione ha inoltre nominato il capo della missione e due assistenti.

"Ci tengo ad esprimere la mia sincera gratitudine a tutti gli Stati membri che hanno accettato di sostenere candidati d'eccezione o che hanno offerto un aiuto finanziario e materiale", ha dichiarato Burkhalter in un comunicato diffuso ieri sera dall'OSCE.

I primi osservatori della missione - attualmente composta da un centinaio di persone, che potrebbero in futuro aumentare fino a 500 - sono partiti il 25 marzo divisi in dieci squadre. Mosca ha escluso che si rechino in Crimea, la penisola del mar Nero che è stata annessa alla Russia il mese scorso, contro il volere di Kiev e dei paesi occidentali.

Tre nomine

Burkhalter ha inoltre annunciato la nomina dell'ex-ambasciatore turco all'ONU Ertugrul Apakan come nuovo capo della missione di osservazione, non senza ringraziare l'attuale capo ad interim Adam Kobieracki per il lavoro svolto. Il britannico Mark Etherington e lo svizzero Alexander Hug saranno i suoi assistenti.

"Sotto la loro direzione, sono convinto che la missione contribuirà a portare pace, stabilità e sicurezza e a ridurre le tensioni in Ucraina", ha indicato Burkhalter.

SDA-ATS