Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Cacciatore svizzero fermato in dogana con armi e munizioni

I doganieri tedeschi hanno fermato al valico di Rheinheim, al confine con Bad Zurzach (AG), uno svizzero di 62 anni che nascondeva nella sua vettra due fucili da caccia e varie munizioni.

Le armi e le munizioni sono state sequestrate, indica oggi in una nota l'ufficio delle dogane di Singen (D). Prima di continuare il viaggio, il 62enne ha dovuto versare una cauzione di 700 euro (circa 840 franchi).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.