Navigation

Calano vendite di glifosato, terzo prodotto più venduto in Svizzera

Evoluzione delle vendite di prodotti fitosanitari. Ufficio federale dell'agricoltura sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 16 dicembre 2019 - 14:45
(Keystone-ATS)

In Svizzera le vendite di glifosato sono in netto calo, anche se il controverso erbicida rimane il terzo prodotto fitosanitario più venduto. Fra il 2017 e il 2018 il volume complessivo dei preparati utilizzati in agricoltura è rimasto praticamente stabile.

Dalle complessive 2025 tonnellate di prodotti fitosanitari di due anni fa si è passati l'anno scorso a 2048 tonnellate, stando alla statistica pubblicata oggi dall'Ufficio federale dell'agricoltura (UFAG).

Nel complesso sono rimaste stabili anche le quantità di erbicidi, passate negli ultimi due anni da 563 a 594 tonnellate. Nello stesso lasso di tempo le vendite di glifosato sono invece scese da 189 a 153 tonnellate (-36 tonnellate). Fra il 2008 e il 2018 il volume complessivo di erbicidi venduti nella Confederazione ha inoltre registrato un calo dell'8,4%, mentre il consumo di glifosato è sceso del 55,2%.

Dal 2008 al 2018 il volume di principi attivi utilizzabili nell'agricoltura biologica è invece aumentato del 41,6%, passando da 600 a 849 tonnellate. Questa tendenza sarebbe "correlata al numero di aziende nel segmento biologico e al ricorso più frequente a questo tipo di prodotti nell'agricoltura convenzionale", scrive l'UFAG. Di riflesso, le quantità di prodotti destinati all'agricoltura convenzionale sono calate del 26,8% in dieci anni.

Glifosato terzo prodotto fitosanitario più venduto

In base ai dati ufficiali, la classifica dei cinque principi attivi più venduti nel 2018 è guidata dallo zolfo (fungicida omologato per l'agricoltura biologica) con 416,7 tonnellate.

In seconda posizione l'olio di paraffina (insetticida omologato per l'agricoltura biologica) con 179,4 tonnellate, in terza il glifosato (erbicida che l'Organizzazione mondiale della sanità ha inserito fra i prodotti "probabilmente cancerogeni") con 153 tonnellate, in quarta il folpet (fungicida "convenzionale" utilizzato in viticoltura) con 80,6 tonnellate e in quinta il metamitron (erbicida "convenzionale" per le bietole da zucchero) con 79,8 tonnellate.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.