Navigation

Calcio: aggrediti tifosi svizzeri a Roma, un ferito lieve

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 novembre 2011 - 11:04
(Keystone-ATS)

Alcuni tifosi svizzeri, a Roma ieri per la partita di Europa League Lazio-Zurigo (terminata 1-0), sono stati aggrediti: oltre alla sottrazione delle sciarpe, uno dei componenti del gruppo dei tifosi elvetici è stato lievemente ferito ad un gluteo con un'arma da taglio. Lo ha resto noto la questura di Roma in un comunicato.

Un tifoso laziale di 33 anni è stato fermato perché trovato in possesso di un coltello. L'uomo, per il quale il questore di Roma ha adottato il 'Daspo' (Divieto di accedere alle manifestazioni sportive) per la durata di 5 anni, è stato arrestato dopo aver tentato la fuga alla vista degli agenti recatisi nella stessa zona dei tifosi aggrediti. Per questo sono in corso accertamenti sul possibile coinvolgimento del 33/enne nell'episodio.

Per un tifoso svizzero invece è scattata la denuncia ed il Daspo per la durata di 3 anni. L'uomo era in possesso di un petardo che ha poi acceso all'interno del settore ospiti. Il tifoso ha riportato lesioni ad una mano per le quali è stato poi soccorso in una struttura ospedaliera.

Dalle 16 le navette messe a disposizione dal servizio di trasporto pubblico hanno assicurato lo spostamento in sicurezza della gran parte dei circa 700 tifosi ospiti che hanno raggiunto Roma a bordo di un treno speciale proveniente dalla Svizzera.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?