Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Joseph Blatter.

KEYSTONE/APA/GEORG HOCHMUTH

(sda-ats)

"Non avrei fatto ricorso se non fossi ottimista di poter essere assolto ma dobbiamo anche dire che nel calcio c'è un arbitro e dobbiamo accettare le sue decisioni". Lo ha detto l'ex presidente della Fifa, Sepp Blatter.

Oggi verrà discusso l'appello che il dirigente svizzero ha presentato contro la squalifica di 6 anni decisa dalla Fifa in merito al pagamento di 2 milioni di franchi che Blatter fece a Platini nel 2011 per una consulenza effettuata dal francese tra il 1998 e il 2002.

"Il Tribunale arbitrale dello sport non deciderà guardando al mio nome ma guardando a criteri di giustizia. Non ho fatto nulla di male", aveva detto ieri. "Sono una persona ottimista, mi presento con fiducia davanti al più alto organismo di giustizia sportiva istituito secondo principi di indipendenza. E proprio per la sua indipendenza il Tas rivaluterà l'intera vicenda".

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS