Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Gli appassionati di calcio potranno ancora vedere senza decodificatore una partita di Champions e Europa League a settimana.

KEYSTONE/AP/MATTHIAS SCHRADER

(sda-ats)

Gli appassionati di calcio potranno ancora vedere in chiaro una partita di UEFA Champions League e una di UEFA Europa League a settimana. La SSR ha infatti trovato un accordo per continuare a trasmettere in diretta e in esclusiva le grandi competizioni europee.

L'intero pacchetto di diritti della SSR, per la stagione 2018-19 fino al 2020-21, comprende la diffusione alla televisione, alla radio e sui media online.

Ogni mercoledì RSI, RTS e SRF potranno dunque trasmettere una partita di una squadra elvetica oppure, in assenza di quest'ultima, un altro incontro di Champions League scelto in base a compromessi tra le tre regioni linguistiche, indica oggi la SSR.

Inoltre il pacchetto contiene numerosi diritti di utilizzo a posteriori delle altre partite disputate anche di martedì, ad esempio le migliori azioni e le reti della serata oppure la possibilità di diffondere in differita gli incontri nella loro durata integrale.

Al giovedì, sempre dalla stagione 2018-19, è prevista la diretta di un incontro di Europa League nel caso in cui sia impegnata una squadra svizzera. Anche dopo l'eventuale eliminazione delle squadre elvetiche, la SSR potrà mandare in onda una partita per girone, mentre gli altri incontri del giorno potranno essere trasmessi da SRF, RTS e RSI sotto forma di riepiloghi oppure in differita.

L'introduzione di nuovi concorrenti nel mercato svizzero dei diritti televisivi ha messo in discussione la possibilità, per la SSR, di trasmettere in chiaro le grandi competizioni calcistiche europee.

Attualmente e fino al termine della prossima stagione, alla SSR è concesso far vedere, come succede da tempo, due partite di Champions League a settimana e l'Europa League al giovedì.

A partire dal 2018-19, la SSR avrà invece il diritto di trasmettere la Champions League in diretta solamente al mercoledì, per un totale di 31 serate, avendo inoltre la priorità nei confronti di Teleclub - detentore dei diritti per il triennio in questione - per quanto riguarda la scelta delle partite da mostrare.

La SSR come già accaduto in passato, ha acquisito i diritti in modo co-esclusivo, dunque una partita visibile in chiaro potrà essere trasmessa parallelamente a pagamento da Teleclub. La SSR ha deciso di non divulgare i dettagli contrattuali e le condizioni quadro finanziarie dell'accordo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS