Navigation

Calcioscommesse: costituiti i due zingari

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 marzo 2012 - 08:03
(Keystone-ATS)

Vinko Saka e Alija Ribic, due croati coinvolti nell'inchiesta della Procura di Cremona sul calcioscommesse, si sono costituiti stamani in Italia, appena sbarcati nel porto di Ancona dal traghetto Regina Spalato.

Il giudice per le indagini preliminari Guido Salvini aveva emesso a giugno dello scorso anno un'ordinanza di custodia nei loro confronti per aver preso parte alle "combine" delle partite.

Dopo lo sbarco, avvenuto alle 7, i due indagati sono stati presi in consegna da agenti delle Squadre mobili di Ancona e Cremona, e da poliziotti del Servizio centrale operativo e accompagnati in questura per essere identificati e per gli accertamenti di rito. Subito dopo verranno scortati a Cremona.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?