Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Calida, elementi eccezionali pesano su conti I semestre

A causa di elementi eccezionali, il fabbricante lucernese di biancheria Calida ha chiuso i primi sei mesi del 2013 con un utile netto consolidato di 4,5 milioni di franchi, risultato di 1,1 milioni inferiore a primo semestre dell'anno scorso.

La partecipazione strategica nel gruppo francese di abbigliamento sportivo Lafuma ha pesato sui conti di Calida per 1,4 milioni, precisa una nota odierna della società con sede a Sursee. L'utile operativo è calato nel periodo in rassegna del 14,1% a 6,1 milioni.

Questa flessione è addebitabile a un accantonamento straordinario di 1,75 milioni di euro, costituito in seguito alle richieste di risarcimento degli impiegati licenziati dal marchio di lusso francese Aubade. A prescindere da questo elemento straordinario, l'Ebit risulta in crescita del 16,9% a 8,3 milioni.

Il fatturato consolidato di Calida è progredito nel periodo in esame dell'1,9% a 95,7 milioni. Le prospettive operative sono giudicate favorevolmente per il secondo semestre. Il gruppo si attende una crescita moderata delle vendite per l'esercizio corrente.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.