Navigation

Calmy-Rey in Polonia, colloquio con presidente Komorowski

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 giugno 2011 - 17:28
(Keystone-ATS)

LLe relazioni della Svizzera con l'Unione europea (UE) e le questioni bilaterali sono state al centro dei colloqui odierni a Varsavia tra la presidente della Confederazione Micheline Calémy-Rey e il presidente della Polonia Bronislaw Komorowski.

Calmy-Rey, capo del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE), ha compiuto una visita ufficiale di lavoro. Dal 1. luglio la Polonia succederà all'Ungheria nella presidenza del Consiglio dell'UE fino alla fine dell'anno.

Le relazioni tra la Svizzera e l'UE costituivano quindi la priorità dei colloqui con le autorità di Varsavia. Con il presidente polacco Komorowksi e il viceministro Waldemar Pawlak, il capo del DFAE ha confermato la via bilaterale, con cui la Svizzera intende proseguire le sue relazioni con l'UE.

Si è discusso anche delle questioni bilaterali e di temi di attualità internazionale. La responsabile del DFAE ha sottolineato le strette relazioni amichevoli tra la Svizzera e la Polonia, visibilmente intensificate negli ultimi anni grazie a numerosi contatti e visite a livello politico, economico e culturale.

La Polonia è di gran lunga il principale beneficiario tra i Paesi membri dell'UE che ricevono dalla Svizzera un sostegno nell'ambito del contributo volto a diminuire le disparità economiche e sociali nell'Europa allargata.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?