Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La presidente della Confederazione e ministra degli esteri Micheline Calmy-Rey si recherà il 2 e il 3 febbraio in Ungheria per una visita di Stato. L'Ungheria, che l'ha invitata, detiene al momento la presidenza di turno dell'Unione europea (Ue). L'agenda prevede colloqui con il presidente Pal Schmitt e con il ministro degli esteri Janos Martonyi.

Le relazioni bilaterali e quelle con l'Ue saranno al centro dei colloqui che la presidente della Confederazione terrà a Budapest. I rapporti tra i due Paesi sono eccellenti e intensi. In occasione della sua ultima visita nel 2009, la responsabile della diplomazia elvetica e il suo omologo ungherese avevano convenuto una cooperazione consolare.

L'Ungheria appartiene al gruppo di Stati membri dell'Ue che beneficiano del sostegno elvetico nel quadro del contributo all'allargamento per la lotta alle disparità economiche e sociali.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS