Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un operaio cinese è rimasto ucciso e altri 10 sono stati "probabilmente rapiti" in un attacco ad una fabbrica nell'estremo nord del Camerun attribuito al gruppo islamista nigeriano di Boko Haram. Lo riferiscono fonti della polizia.

Secondo la polizia "questa notte gli islamisti di Boko Haram hanno attaccato gli operai di una fabbrica cinese. Uno è stato ucciso, altri 10 sono scomparsi. Pensiamo che siano stati rapiti". I soldati camerunesi hanno comunque risposto all'attacco, ha continuato la fonte anonima della polizia, e i combattimenti sono andati avanti per tre ore. Una fonte vicina all'ambasciata cinese ha parlato di "10 cinesi dispersi e un ferito".

SDA-ATS