Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Terroristi islamici nigeriani Boko Haram legati ad Isis, hanno compiuto un nuovo massacro nel vicino Camerun. Due donne si sono fatte saltare in aria in una moschea nel villaggio Kouyape, a nord vicino al confine con la Nigeria, uccidendo 12 fedeli.

Si pensa che le kamikaze siano venute dalla Nigeria passando il confine qualche giorno fa, ha dichiarato un governatore regionale, Midjiyawa Bakari.

Dall'anno scorso il Camerun, come anche il Ciad e il Niger, sono obiettivo di attacchi da parte del gruppo terrorista islamico nigeriano Boko Haram e Kolofata.

In sei anni, i Boko Haram hanno ucciso migliaia di persone in Nigeria e paesi confinanti. Il Camerun è uno dei cinque paesi che forniscono truppe ad una forza regionale che combatte la formazione terroristica affiliatasi l'anno scorso all'Isis.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS