Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - Il direttore della Tv svizzero-tedesca SF Ueli Haldimann lascia con effetto immediato il consiglio d'amministrazione della società che pubblica la rivista "K-Tipp". Esponenti di partiti borghesi hanno accusato Haldimann di parzialità nella campagna sulla votazione popolare del prossimo 7 marzo sulla previdenza professionale.
La rivista "K-Tipp" - che da anni collabora con la rubrica per i consumatori "Kassensturz" di SF - ha avuto un ruolo importante nella riuscita del referendum contro la riduzione del tasso di conversione per le rendite del secondo pilastro. Nel suo ultimo numero la rivista si schiera inoltre apertamente contro la riduzione delle rendite.
In seguito ad un articolo pubblicato sull'ultimo numero del domenicale "Sonntag", diversi politici di partiti borghesi hanno chiesto ad Haldimann di dimettersi dal cda di Konsumenteninfo AG, la società che pubblica "K-Tipp".
In una nota diffusa oggi, il direttore di SF afferma che con le dimissioni "voglio dimostrare anche verso l'esterno che la redazione di "Kassensturz" non ha nessun legame con la campagna di "K-Tipp" sulla votazione".
Haldimann assicura inoltre che tutte le rubriche della Tv pubblica tratteranno questa e le altre votazioni in modo equidistante. Pur collaborando da anni, la trasmissione "Kassensturz" e la rivisa "K-Tipp" hanno redazioni completamente indipendenti, precisa il direttore di SF nella nota.
Haldimannn ricorda infine che indipendentemente dalle sue dimissioni, dallo scorso autunno sono in corso trattative fra "K-Tipp" e "Kassensturz" per decidere sulle modalità future della collaborazione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS