Navigation

Campionati mondiali "memoria rapida", marito batte moglie

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 settembre 2011 - 20:01
(Keystone-ATS)

Una sfida in famiglia, vinta dal marito sulla moglie dopo una lunga battaglia combattuta a suon di numeri memorizzati. Si sono conclusi così i campionati mondiali di 'memoria rapida', una competizione fatta di numeri e complicate sequenze matematiche che ha richiamato a Roma i migliori 'memorizers' del mondo.

L'evento, ospitato nel centro logistico della Guardia di Finanza a villa Spada e che ha ricevuto il patrocinio del comune di Roma e della regione Lazio, ha visto la Spagna assoluta protagonista, con un en plein sul podio. La sfida tra questi uomini-computer era articolata su sei difficili prove di abilità mnemonica nelle quali gli sfidanti dovevano ricordare, ad esempio, numeri decimali che venivano loro mostrati per un solo secondo, oppure frequenze temporali o, ancora, memorizzare sequenze di figure colorate e codici alfanumerici.

Alla fine il vincitore è stato lo spagnolo Ramòn Campayo che in finale ha battuto Maria Jesus Garcia, una donna che il campione del mondo conosce bene, essendo sua moglie. La Garcia ha contrastato sino all'ultimo il marito che però è riuscito a prevalere dopo una lunga battaglia e nonostante la signora Garcia, nel corso di alcun test pre-torneo, aveva totalizzato punteggi superiori rispetto al Campayo. Il neo-campione del mondo - che nella vita gestisce una scuola ove si apprendono metodologie e tecniche mnemoniche - ha al suo attivo diversi record mondiali tra i quali quello di memorizzare un numero binario composto da 68 cifre in soli 3 secondi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?